Dottore in fisioterapia, laureato nel 2004 all’università di Ferrara. Dopo un anno di lavoro in Clinica Bonvicini, nel maggio del 2006 ho aperto lo studio fisioterapico di cui sono tuttora titolare. Sposato con una figlia, oltre al lavoro ed alla famiglia, pratico sport agonistico da quando avevo 6 anni, prima sci nordico in cui ho conquistato vari titoli regionali giovanili ed un Trofeo Topolino e dal 1998 triathlon con ottimi risultati a livello juniores e più recentemente sulle lunghe distanze (Campionati del Mondo Ironman 70.3 2016).

Nel corso degli anni lavorativi ho continuato la formazione e l’aggiornamento maturando capacità e specializzazioni soprattutto in fisioterapia sportiva, terapia manuale della colonna e trattamento dei tessuti molli

Sono operatore certificato Human Tecar, eseguo fibrolisi diacutanea e linfodrenaggio manuale con metodo Vodder. 

Ho studiato molto le tematiche della posturologia e il riequilibrio posturale globale 

Tutto questo, oltre all’esperienza pratica, mi permette di affrontare diversissime patologie e pazienti, dallo sportivo professionista all’amatore, dal giovane infortunato all’anziano con problemi neuorologici o reumatologici.

Inoltre, la mia grande passione per lo sport agonistico, che porto avanti da quando ero bambino e che pratico tutt’ora, mi mette nelle condizioni di capire perfettamente ciò che i miei clienti lamentano (perché spesso e volentieri sono infortuni che ho provato io per primo) e di proporre le terapie e le tecniche che per primo su me stesso ho sperimentato e perfezionato. Sempre in virtù dell’attività sportiva praticata, riesco ad immedesimarmi con facilità nelle dinamiche mentali come la volontà a continuare ad allenarsi anche quando infortunati o la fretta a tornare all’attività sportiva. Ciò mi permette di entrare maggiormente in sintonia con le persone,  aspetto essenziale per poter proporre una fisioterapia davvero efficace.